1° Corso di specializzazione in Musicoterapia e Autismo

Presentazione

E’ fondamentale che il musicoterapeuta possa specializzarsi e approfondire le proprie conoscenze e competenze nei differenti ambiti di intervento. A tale scopo proponiamo il presente percorso di specializzazione basato sulle più recenti e aggiornate teorie della clinica e della ricerca nell’ambito del lavoro con bambini, adolescenti e adulti con autismo, ambito storicamente elettivo della musicoterapia.

Collaborazione tra Centro Studi Musica ed Arte e IRCCS Stella Maris

Al fine di garantire la massima qualità formativa il Centro Studi Musica e Arte di Firenze ha creato una convenzione con IRCCS Stella Maris di Pisa che ha consentito di coinvolgere come Docenti e Supervisori alcuni tra i maggiori esperti a livello nazionale e internazionale sul tema dell’ autismo sia nell’ambito della pratica clinica che della ricerca (medici, psicologi e musicoterapeuti).

Contenuti

L’attività formativa prevede la presentazione di modelli storici di intervento in musicoterapia fino alle recenti Linee Guida di intervento e la presentazione della letteratura nazionale e internazionale di rilievo (P. Nordoff e C. Robbins, J. Alvin, T. Wigram, C. Gold, C. Elefant, M. Geretsegger, J. Kim, G. Gattino, G. Thompson, J. De Backer). Vengono inoltre discusse alcune tra le più note modalità di valutazione e verifica dei risultati (AQR, K. Schumacher, 2007; IMCAP-ND, J. Carpente, 2007; MUSAD, T. Bergmann, 2009).
I fine settimana saranno organizzati in modo da approfondire e sviluppare aspetti della clinica, della valutazione e della ricerca. Ampio spazio verrà dato agli incontri di supervisione in piccolo gruppo che si svolgono ogni fine settimana per consentire agli studenti di elaborare e discutere il proprio lavoro.

Obiettivi
Obiettivo formativo è quello di acquisire e approfondire una professionalità specializzata nelle differenti fasi di progettazione, di realizzazione e di valutazione della pratica clinica in questo specifico ambito attraverso la presentazione e discussione dei casi clinici confrontata con la letteratura scientifica di riferimento
Una ampia parte viene dedicata al lavoro di supervisione e discussione di casi clinici.

Pubblicazione e Convegno finale.

Il percorso di formazione e i lavori di ricerca di ognuno degli studenti verranno presentati in sede di un Convegno finale. Al fine di consentire agli allievi di verificare la proprie acquisizioni e competenze viene proposto di concludere il percorso formativo con un Convegno promosso all’interno dell’ IRCCS Stella Maris nel quale gli studenti potranno presentare e discutere il loro lavoro.

Principali Docenti del Corso
Roberto Cutajar, Raffaella Tancredi, Gustavo Schulz Gattino, Cochavit Elefant, Karin Schumacher
Ferdinando Suvini, Davide Woods, Marco Giusti, Agostino Longo

Destinatari del Corso

Musicoterapeuti diplomati con titolo conforme alle indicazioni Confiam e alla Legge 4/2013.

Ammissione al Corso
Per accedere al Corso sarà richiesta la presentazione di un CV e sarà svolto un colloquio di ammissione.
Il CV e la richiesta devono essere inviate a: info@musicarte.it

Durata del Corso

Il Corso si sviluppa in 8 incontri (fine settimana) per un totale di 96 ore che comprendono 24 ore di supervisione incentrate sulla revisione ed elaborazione della esperienza musicoterapica.

Sede del Corso e Calendario delle lezioni
Il Corso nel 2022 si svolgerà presso il Centro Studi Musica e Arte in Via Pietrapiana 32.

Il percorso formativo si articola in 8 fine settimana nelle seguenti date:

Sabato 3 e Domenica 4 Settembre 2022, Sabato 1 e Domenica 2 Ottobre, Sabato 22 e Domenica 23 Ottobre, Sabato 12 e Domenica 13 Novembre, Sabato 3 e Domenica 4 Dicembre

Sabato 7 e Domenica 8 gennaio, Sabato 4 e Domenica 5 febbraio, Sabato 25 e Domenica 26 marzo 2023

Costi e modalità di pagamento
Il costo dell’intero percorso formativo è di 1300 € + 100 € di Iscrizione da versare in due rate: 1ª di € 650 + 100 di iscrizione entro il 30 giugno 2022; 2ª rata € 650 entro il 15 novembre 2022.
Iscrizioni entro il 30 giugno 2022.


Leave a comment